News

/News

Queste le misure attuate da valleimpianti nella fase 2 del Covid 19

Covid 19
Questa mattina ci siamo riuniti al fine di prendere visione delle misure adottate per iniziare a lavorare in questa fase, definita fase 2.
Ecco l’elenco delle misure che ho messo in atto a partire da oggi 4 maggio 2020:
  1. All’esterno del portone ho apposto un cartello con il divieto di accedere al magazzino del personale non autorizzato.
  2. Noi potremmo accedere al magazzino solamente con le mascherine e all’ingresso firmeremo un foglio in cui dichiariamo di non avere la febbre e di non essere stati a contatto con persone di cui eravamo a conoscenza che fossero positive al Covid 19.
  3. All’ingresso del magazzino ho apposto un dispenser di gel disinfettante.

  4. All’ingresso del magazzino ho dedicato il piano di una scaffalatura per mascherine, gel disinfettante e guanti in lattice, sarà nostra cura far presente eventuali mancanze del su detto materiale.

Scaffalatura con mascherine e guanti

5. Ogni dipendente che lavora in cantiere disporrà di una valigetta contenente almeno 2 mascherine di ricambio, un paio di occhiali protettivi ed almeno due paia di guanti in lattice.

6.Su ogni uno dei tre furgoni è stato disposto un flaconcino di gel disinfettante, sarà vostra cura utilizzarlo e integrarne quando sta finendo.

7.In ufficio per la Monica è stato disposto una boccetta di disinfettante.

8.Enrico tutti i giorni o al mattino o alla sera si occuperà di disinfettare la tastiera, il mouse, di tenere in ordine il piano della scaffalatura in ingresso e in generale il magazzino.
9.I viaggi se possibile saranno fatti singolarmente, quando saremo in due in furgone dovremmo avere la mascherina.
10.Ogni sera chi guiderà il rispettivo furgone dovrà mettere in ordine l’abitacolo e disinfettare il lato guidatore ed il cruscotto.
11.Materiali di vestiario e scarpe vanno separate per ogni dipendente ed al venerdì portate a casa per essere lavate.
12.Nessun indumento dovrà essere lasciato in magazzino, dovrà essere riposto in furgone oppure nell’apposito armadietto.
13.Lo sballaggio ed il controllo del materiale dovrà essere fatto considerando che potenzialmente potrebbe essere contagioso, quindi una volta sballato e controllato dobbiamo lavarci assolutamente le mani in bagno.
14.Evitiamo il più possibile l’avvicinamento all’ufficio e manteniamo la distanza con Monica.
15.In cantiere dobbiamo usare la mascherina, i guanti e rifiutare eventuali offerte di bevande o altro di qualsiasi genere.
16.E’ in arrivo un termometro per la prova della temperatura corporea.
Hanno preso visione
Alessandro Valle
Monica Salbego
Corrado Valle
Lucio Cogo
Enrico Caorle
By |2020-05-04T21:00:12+02:00Maggio 4th, 2020|News|Commenti disabilitati su Queste le misure attuate da valleimpianti nella fase 2 del Covid 19

#Noi stiamo a casa ma siamo reperibili

Lugo di Vicenza 12 marzo 2019 

chiama o messaggia : +393358259639

email: valle@valleimpianti.it

A causa di questa situazione relativa al “Corona  virus” ho deciso di sospendere la mia attività per un periodo non ancora definito, sarò comunque disponibile al telefono o raggiungibile per email, nel caso di problematiche urgenti. La nostra attività sembra non rientrare in quelle obbligate a fermarsi ma sono consapevole del fatto che uno sforzo comune sia l’unica soluzione per uscire al più presto da questa situazione.

Alessandro Valle

chiama o messaggia : +393358259639

email: valle@valleimpianti.it

By |2020-03-12T14:37:23+01:00Marzo 12th, 2020|News|Commenti disabilitati su #Noi stiamo a casa ma siamo reperibili

Cosa devi controllare sul tuo antifurto per essere sempre tranquillo?

Se ne sentono ogni giorno , cosa devi controllare sul tuo impianto di allarme prima di chiudere la porta di casa?

Ti do 5 brevi consigli sulla base della mia esperienza di installatore di impianti di allarme, consigli che ti permetteranno di essere un pochino più tranquillo quando esci di casa

Perdonami se alcuni ti sembreranno banali ma ogni uno di questi consigli è nato da casi che mi sono realmente capitati.

Preferisci ascoltare la versione audio? clicca quì!

1) La batteria funziona?

Pochi preamboli: stacca l’interruttore generale della tua abitazione di conseguenza togli alimentazione al tuo antifurto, aspetta 10 /15 minuti controlla se la tastiera, la chiavetta di inserimento o i sensori si spengono. Si è spenta e ha cominciato a suonare la sirena esterna? La tua batteria all’interno della centrale deve essere sostituita. Si è spenta e non suona neanche la sirena esterna devi sostituirle entrambe altrimenti il tuo antifurto in caso di mancanza di tensione è morto.

2) Hai credito?

Se il tuo allarme è dotato di un combinatore telefonico che invia messaggi o chiama in caso di attivazione, molto probabilmente avrà una sim telefonica gsm, controllane il credito e assicurati che possa comunicare durante la tua assenza.

3) Pulisci i sensori volumetrici (i radar).

Magari alcuni sensori sono in cantina o in posti poco frequentati, se sono sensori di tipo tradizionale nel caso siano coperti da polvere o oscurati da qualcosa di voluminoso vengono mascherati e in sostanza non entreranno mai in funzione.

4) Che ore sono?

Se il tuo impianto dispone di un display aggiorna l’orario.

Questa operazione ti può aiutare a capire in modo preciso quando è partito l’allarme ed esserti di aiuto per individuarne le eventuali cause.

5) Prove generali.

Qualche giorno prima simula un’intrusione, inserisci l’allarme e fallo partire, usa per questa simulazione quei sensori situati nelle aree che ritieni più critiche: il portone del garage, quella porta su retro, lascia suonare la sirena ed attendi l’arrivo del messaggino o della telefonata.

Non voglio “allarmarti” e non mi piace fare terrorismo psicologico ma, se hai un impianto di allarme controllalo e fallo funzionare. 

Indipendentemente che tu abbia un impianto oppure no  ti invito comunque a scaricare questa breve guida in cui ho elencato 12 consigli pratici che ti permetteranno in meno di due ore e con una cifra modesta proteggere te e i tuo cari dai furti :

12 trucchi per proteggerti dai ladri
Scarica i miei : 12 consigli su come rendere più sicura la tua casa dai ladri.
By |2020-04-01T14:16:43+02:00Febbraio 5th, 2020|News|Commenti disabilitati su Cosa devi controllare sul tuo antifurto per essere sempre tranquillo?