Le ferie si avvicinano, cosa devi controllare sul tuo impianto di allarme prima di chiudere la porta di casa?

Ti do 5 brevi consigli sulla base della mia esperienza di installatore di impianti di allarme, consigli che ti permetteranno di andare in vacanza un pochino più tranquillo.

Perdonami se alcuni ti sembreranno banali ma ogniuno di questi consigli è nato da casi che mi sono realmente capitati.

1) La batteria funziona?

Pochi preamboli: stacca l’interruttore generale della tua abitazione di conseguenza togli alimentazione al tuo antifurto, aspetta 10 /15 minuti controlla se la tastiera, la chiavetta di inserimento o i sensori si spengono. Si è spenta e ha cominciato a suonare la sirena esterna? La tua batteria all’interno della centrale deve essere sostituita. Si è spenta e non suona neanche la sirena esterna devi sostituirle entrambe altrimenti il tuo antifurto in caso di mancanza di tensione è morto.

2) Hai credito?

Se il tuo allarme è dotato di un combinatore telefonico che invia messaggi o chiama in caso di attivazione, molto probabilmente avrà una sim telefonica gsm, controllane il credito e assicurati che possa comunicare durante la tua assenza.

3) Pulisci i sensori volumetrici (i radar).

Magari alcuni sensori sono in cantina o in posti poco frequentati, se sono sensori di tipo tradizionale nel caso siano coperti da polvere o oscurati da qualcosa di voluminoso vengono mascherati e in sostanza non entreranno mai in funzione.

4) Che ore sono?

Se il tuo impianto dispone di un display aggiorna l’orario.

Questa operazione ti può aiutare a capire in modo preciso quando è partito l’allarme ed esserti di aiuto per individuarne le eventuali cause.

5) Prove generali.

Qualche giorno prima simula un’intrusione, inserisci l’allarme e fallo partire, usa per questa simulazione quei sensori situati nelle aree che ritieni più critiche: il portone del garage, quella porta su retro, lascia suonare la sirena ed attendi l’arrivo del messaggino o della telefonata.

Non voglio “allarmarti” e non mi piace fare terrorismo psicologico ma, se hai un impianto di allarme controllalo e fallo funzionare. 

Indipendentemente che tu abbia un impianto oppure no  ti invito comunque a scaricare questa breve guida in cui ho elencato 12 consigli pratici che ti permetteranno in meno di due ore e con una cifra modesta proteggere te e i tuo cari dai furti :

12 trucchi per proteggerti dai ladri
Scarica i miei : 12 consigli su come rendere più sicura la tua casa dai ladri.